Stazione: Team building conflittuale

Zone di guerra

La conflittualità è la fase che un gruppo deve necessariamente superare per maturare. In questa fase può succedere che le persone, temendo l’effetto disgregante, non affrontino il conflitto e quindi non riescano a superarlo rimanendo inchiodati in questa fase. Per sciogliere momenti di blocco è possibile svolgere attività formative outdoor nei luoghi tipici del fitness quali palestre o centri sportivi. Le attività fisiche, seguite da un trainer, si alternano con attività formative e di facilitazione guidate da un formatore. Questo tipo di attività porta i partecipanti a rompere schemi comportamentali abituali per trovarne nuovi e maggiormente funzionali durante le fasi di rielaborazione. Questo permette alle persone coinvolte di allenarsi al conflitto per imparare, da un’esperienza, a superare la fase della conflittualità per procedere in direzione della piena produttività.

Questo tipo di intervento è destinato a gruppi di lavoro che vivono il conflitto anche sul piano organizzativo senza riuscire ad affrontarlo e superarlo. L’obiettivo è uscire da situazioni statiche e improduttive.

Scoprite gli altri percorsi sulla mappa delle soluzioni:

Siete nella stazione: Team building conflittuale

Linea: Produttività e potenziale umano